Come costruire lezioni simulate e innovative nella scuola secondaria di 1° e 2°grado

Percorso laboratoriale per la preparazione della prova orale del concorso ordinario.

STRUTTURA UNITA’ FORMATIVA: 18 ore docenza

NUMERO MINIMO E MASSIMO PARTECIPANTI: 15 corsisti, Candidati appartenenti a classi di concorso della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune.

MATERIALI UTILIZZATI: Slide del formatore, sitografia

MODALITA’ DI FRUIZIONE : E-Learning

CALENDARIO LEZIONI:

1° Lezione: Sabato 26 marzo ore 8:30 – 12:30
2° Lezione: Martedì 29 marzo ore 17:00 – 19:00
3° Lezione: Sabato 2 aprile ore 8:30 – 12:30
4° Lezione: Martedì 5 aprile ore 17:00 – 19:00
5° Lezione: Sabato 9 aprile ore 8:30 – 12:30
6° Lezione: Martedì 12 aprile ore 17:00 – 19:00

Categoria: Tag:

Descrizione

PRESENTAZIONE E DESCRIZIONE DEL CORSO

Il percorso illustra e predispone i passi necessari per costruire un’UdA operando scelte contenutistiche, metodologiche e didattiche puntuali e riflessive, con riferimenti legislativi e pedagogici inerenti il superamento della prova orale del concorso per titoli ed esami per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune. La simulazione dell’accertamento in lingua inglese è inclusa nel percorso.

OBIETTIVI DEL CORSO
– Costruire percorsi didattici di apprendimento (UdA) con attività innovative complete di riferimenti legislativi e pedagogici;

– Predisporre format di progettazione agili e funzionali in formato digitale;

  • Fornire esempi pratici nelle diverse discipline concorsuali
  • Realizzare UdA ‘a piccoli gruppi’ con il supporto del formatore.

DETTAGLIO DEL PERCORSO
PRIMO INCONTRO: la macrostruttura di una Unità di Apprendimento: elementi costitutivi ed operazioni preliminari; la progettazione ‘a ritroso’; i traguardi di apprendimento. (2 ore)

  • Primo laboratorio: analisi di Tracce estratte e lettura profonda delle consegne. Prime ipotesi (1 ora)

 

SECONDO INCONTRO: dalle competenze al compito autentico; le scelte tematiche; l’ambiente di apprendimento; l’individuazione dei traguardi di apprendimento attesi; le competenze, conoscenze ed abilità partendo dai riferimenti legislativi (le Indicazioni Nazionali, Linee Guida,  Documenti europei…) (2 ore)

  • Secondo laboratorio: individuazione dei RAA e declinazione delle competenze, abilità e conoscenze in riferimento alla propria disciplina (1 ora)

 

TERZO INCONTRO: DEBRIEFING DEL 2 LABORATORIO. I mediatori didattici, le risorse ‘OER’, gli strumenti ‘collaborativi’ e ‘condivisi’ nella didattica: Google Drive; Google Document e gli hyperdoc; Google slides…  APP 3.0

  • Terzo laboratorio: predisposizione di una progettazione condivisa e costruzione delle prime fasi (1 ora)

 

 

– QUARTO INCONTRO: DEBRIEFING DEL 3 LABORATORIO. Alcune metodologie, le matrici di progettazione e le strategie didattiche ‘digitali’: Flipped Classroom; Problem-based Learning; EAS. Alcuni esempi e percorsi didattici da sviluppare. Organizzazione delle attività (lesson plan)

  • Quarto laboratorio: scelta di un format e predisposizione delle fasi ed attività  (1 ora)

 

– QUINTO INCONTRO: DEBRIEFING DEL 4 LABORATORIO. Il compito di realtà: esempi. La valutazione educativa: l’osservazione, le checklist di controllo ed autovalutazione, le rubriche di valutazione: esempi. La documentazione didattica: le  App per costruire la documentazione didattica (Canva, Genially, Padlet)

  • Quinto laboratorio: riflessione sui materiali predisposti dal formatore: compiti di realtà, checklist e rubriche. Costruzione di uno strumento di valutazione attività  (1 ora)

 

– SESTO INCONTRO: DEBRIEFING DEL 5 LABORATORIO. FEEDBACK SUI PERCORSI ELABORATI a piccoli gruppi e autovalutazione.

Simulazione di un colloquio di lingua inglese.